Una strada musicale tra moltitudini sonore

lineadombra

Mercoledì 17 giugno 2015 ore 18.30

Musiche senza confini:
una strada musicale tra moltitudini sonore

Violoncello , violino, arpa, percussioni e voci.

Elisabetta Cannata, Giampaolo Verga, Roberta Pestalozza e Kal Dos Santos. Suoni, ritmi e parole fra le geografie musicali

Elisabetta Cannata diplomata in violoncello, esperta di musica da camera. Nel corso degli anni Novanta è stata membro stabile de Il Quartettone di Milano, suonando nelle più importanti stagioni italiane, effettuando tournée in Europa e incidendo alcuni cd per la rivista Amadeus. Svolge attività didattica presso diverse scuole.

Giampaolo Verga, violinista e compositore, esperto di musica elettronica si dedica da tempo alla ricerca musicale. L’attenzione di Giampaolo si rivolge soprattutto sui dettagli del suono, all’interno delle sue pieghe; per quanto riguarda la voce lavora sugli aspetti residuali.

Roberta Pestalozza, arpista ed insegnante di Educazione musicale nella scuola Pubblica. Da tempo si dedica alla ricerca musicale sul suono e la voce. A Roberta stanno a cuore le pratiche musicali, possibilità di crescita e approfondimento nell’accoglienza e nella valorizzazione delle differenze e delle unicità musicali

Kal dos Santos – nato a Salvador de Bahia in Brasile; attore, compositore, cantante e percussionista. Ha collaborato con vari artisti come Miriam Makeba, Rinaldo Donati e tanti altri. Direttore e fondatore di Mitoka Samba, la prima Orchestra di percussioni di musica afro-brasiliana in Italia.